ricette per la tua tranquillita

Il BLOG di Tiziano Bassani

tiziano bassani medico finanziario

Quante volte sei andato in banca o ti sei trovato davanti al tuo consulente di fiducia e dopo aver firmato dei documenti, sei ritornato a casa disorientato, quasi vergognandoti di te stesso per non aver compreso ciò che hai sottoscritto?

Non temere, solo il 37% degli Italiani hanno un’adeguata educazione finanziaria e gli operatori lo sanno, sbandierandoti previsioni di mercato, grafici, formulazioni matematico statistiche che nemmeno loro comprendono.

Prendere corrette decisioni di investimento ha più a che fare con te stesso che con i mercati finanziari: bisogno di sicurezza, di protezione, desiderio di guadagno, aspirazione a raggiungere gli obiettivi di vita riguardano solo te, tu come persona, padre e madre di famiglia e non gli indici di borsa!

La vera consulenza finanziaria deve seguire la procedura di un medico che arriva ad una diagnosi raccogliendo TUTTE le informazioni dal paziente, per prescrivere la terapia adeguata che deve essere aggiornata sulla base delle mutate esigenze e preferenze nel corso del tempo.

Se vuoi tornare ad avere il controllo degli investimenti e della tua vita e prendere decisioni consapevoli, allora inizia a seguirmi!

Per la tua tranquillità.

7 RICETTE PER INVESTIRE I TUOI SOLDI E DIFENDERLI DA CHI LI VUOLE MALTRATTARE

In questo articolo, ti spiego come proteggere i tuoi soldi. Investire è fondamentale, perché ti dà modo di far crescere il tuo denaro nel tempo e raggiungere la tua indipendenza finanziaria. Informarsi e acquisire le conoscenze finanziarie di base è importante, ma è altrettanto importante seguire le ricette che il “medico finanziario” ha preparato apposta per te.
Leggine una al giorno e il tuo benessere finanziario ne trarrà beneficio subito.

  1. FAI ATTENZIONE AI COSTI

Scommetto che quando ti trovi davanti al tuo intermediario e stai per firmare il contratto, vieni assalito dalla domanda: “Quanto costa?” Una domanda sacrosanta che il più delle volte non poni, perché vieni bloccato da un misto di timore reverenziale e di vergogna!In questo modo il consulente ha vita facile e ti applica la massima commissione di sottoscrizione.
Tu parti subito come un bel handicap. Quale? Investi 10, costo di sottoscrizione 4%, importo netto investito 6. Te lo spiego in un altro modo: 10-4=6. Una bella partenza!

Mettitelo in testa: i costi dell’investimento sono gli unici elementi certi e possono avere in alcuni casi un impatto costante e devastante sui tuoi rendimenti.Fatti elencare tutti i costi sottostanti del prodotto proposto (anche se sarebbe un preciso dovere dell’intermediario) e confrontali con altre offerte.

 
 2. IMPARA A GESTIRE IL RISCHIO

Non esistono strumenti finanziari totalmente privi di rischio. Punto! Nemmeno un conto corrente! Punto e a capo.Cerca di seguirmi: il rischio non lo devi evitare, ma lo devi gestire e, se gestito bene dal consulente che ti segue, potrebbe diventare una buona opportunità di rendimento.
E cosa deve fare il tuo consulente? Ricordarti sempre che il rischio si gestisce e si governa attraverso il tempo e la diversificazione.

Maggiore rischio=maggiore opportunità di rendimento= maggior tempo a disposizioneStai alla larga dai ciarlatani che ti ammaliano con la famosa frase: “Questo strumento finanziario le offre un buon rendimento, senza correre rischi!”.

 
 3. NON SCEGLIERE IL RENDIMENTO PASSATO

Il consulente che hai davanti, specie quello da bancone, ha un obiettivo: raggiungere il budget assegnato. Pena mail di richiamo del superiore che risponde direttamente ai vertici aziendali dell’istituto bancario. Giusto o sbagliato che sia, funziona così.

Quando ti viene proposto un prodotto finanziario, non fidarti mai del rendimento passato: certo è un buon indicatore del metodo di gestione adottato, non fraintendermi, ma valuta in quali condizioni di mercato è stato conseguito.

Le famose bolle speculative hanno la caratteristica di far guadagnare tutti e di far fare bella figura a chi ti ha proposto lo strumento finanziario super performante.Controlla l’andamento dello stesso strumento, quando si sono verificati gli inevitabili ribassi che tutti noi abbiamo vissuto negli anni immediatamente seguenti al 2008.

  4. DIVERSIFICA I TUOI INVESTIMENTI

Non mettere le uova nello stesso paniere: diversifica i tuoi investimenti con l’obiettivo di ridurre il rischio e la volatilità del tuo investimento.Mi spiego meglio: non concentrare tutto il tuo denaro in un unico strumento, mercato, settore, titolo.
“Ma che consiglio è?” mi chiederai! “Chi è lo sprovveduto che compra solamente un titolo?!”.

Vuoi che ripercorriamo insieme ciò che è successo in Veneto (per non sconfinare troppo)? Migliaia di risparmiatori hanno investito l’intero patrimonio personale in un’unica azione, per di più non quotata della propria banca!
Fare i nomi penso sia superfluo, ma non mi stancherò mai di ripeterlo: se la torta rappresenta il tuo denaro, fa in modo che sia composta da tante fette!

Stampa Email

I VIDEO di Medico Finanziario